“Dance of the Disco”, recensito: A Stranger-Fiction Battle in the Italian Pop World

“Dance of the Disco”, recensito: A Stranger-Fiction Battle in the Italian Pop World

Il documentario di Jonathan Sudak “Dance of Disco” (Streaming su Amazon, iTunes e altri servizi) presenta un evento importante nascosto in una tabula rasa, con la sceneggiatura del cast e dei personaggi che parlano al giocatore schietto. Penso che sia ridicolo. Il mio problema con quel genere è la sua cognizione, il successo dell’umorismo esplicito che rappresenta le sue simulazioni. Non esiste un problema del genere con “Dance of the Disco” – è costantemente riportato in tono e ciecamente, facendoli sentire irrealistici in situazioni di un miracolo così esagerato.

I documentari moderni sono definiti dal loro rapporto con la performance, dalla consapevolezza di sé dei registi pieni di azione e dai partecipanti che interagiscono apertamente con loro. “Dance of Disco” funge anche da trasparenza perché si concentra su due artisti, Stefano Jantry e Tom Hooker, il cui senso della performance non li abbandona mai, anche quando si siedono per le interviste. Inoltre, la loro auto-presentazione progettata spontaneamente sembra contagiosa poiché tutti nella loro cerchia di associazioni personali si esprimono in modo fiorito e conciso, quindi in quel caso, i loro fan (almeno quelli che si trovano qui).

Jandry e Hooker sono come il soggetto e l’antimateria della musica pop, e senza dubbio quello che è è una delle virtù del film. Nel 1985, quando i musicisti italiani Roberto Duratti e Mickey Searcado stavano cercando di saltare sull’onda della discoteca, Jandry, allora un giovane, ballò in una discoteca e attirò l’attenzione delle ragazze adolescenti. – Lo hanno assunto per esibirsi sul palco, ma nel più ampio mercato europeo hanno bisogno di canzoni in inglese e di un cantante che le possa cantare. Jandry si travestirà da americano di Boston con il nome di Den Den Harrow. (L’umorismo del nome è la parola italiana “tenoro”, vicino al denaro). Il problema è che non parla inglese e non è un cantante di talento. Così i produttori hanno assunto Hockey, un cantante disco svizzero-americano che aveva avuto successo in Italia, per scrivere e cantare canzoni con la Sierra Leone e per sincronizzare la sincronizzazione labiale sul palco del gantry, come parte di quello che Harrow chiamava il “Cirecado Ten” (un’opera d’arte ideologica). La parte incredibile è che la sincronizzazione labiale Den Harrow è diventata una star in Italia; Il nuovo record di Den Harrow indica una raccolta di ritagli di stampa che confermano il “suo” successo, quando superò Michael Jackson. (I documenti sono così sorprendenti, è facile pensarli come una grafica fittizia creata per il film.)

READ  30 Miglior Arte E Mestieri per te

Ma Hooker ha avuto anche una carriera di cantante, ei suoi produttori hanno pubblicato un album (contenente la voce di Hooker) fino a quando il concerto di Den Harrow e i successi televisivi non sono stati enormi, e per paura di essere riconosciuti e scoperti ha impedito a Hooker di farlo tirando il suo nome e il suo nuovo disco. dal rilascio. La canzone che Hooker voleva creare in un’altra apparizione pubblica, “Don’t Break My Heart”, fu invece data a Den Harrow e divenne il suo più grande successo – e Hooker lasciò la scena e lasciò la musica. (Ha iniziato a fare college di fotografia, sotto il nome di Thomas Barbie.) Nel frattempo, Den Harrow ha continuato a registrare le voci di altri cantanti. Quando un DJ guarda il prossimo album di Den Harrow, dice che in ogni album successivo, la voce che canta è “sempre più alta”. (A proposito, il film si riferisce allo scandalo Milli Vanilla scoppiato nel 1990 come un punto di svolta per lo stigma del doppiaggio non specificato.) Alla fine, Sandri ha abbandonato l’atto, ha avuto problemi finanziari, si è trasferito negli Stati Uniti ed è tornato a Italia; Hooker si è trasferita a Las Vegas.

Poi è arrivato Internet. Nel 2011, su Facebook, qualcuno ha chiesto a Hooker se fosse la voce di Den Harrow; Hooker ha risposto di sì, e tutto l’inferno era libero. I fan di Den Harrow si sono rifiutati di crederci e hanno insultato Hooker; Jandry crede che Hooker abbia violato un “contratto da gentiluomo” nel rivelare il suo ruolo. Hooker discute di Jantri con disprezzo, ricordando che un avvocato ha fatto un accordo e ha nominato Jandri come un “mimo”. Jondry definisce la prostituta senza palco una brava musicista. Al contrario, Jandry aveva un’evidente presenza carismatica, lui, nella sua giovinezza, aveva l’espressione radiosa e il sorriso onesto di David Cassidy; Nel film, DJ. Dmitry Gianestras dice di Jandry: “Era così affascinante e appassionato sul palco”. Eppure le canzoni hanno uno strano potere. Con i loro ganci per orecchini, i ritmi rimbalzanti e il romanticismo dal cappuccio viola, sembrano pronti per essere riciclati attraverso i sistemi audio delle catene di negozi di centri commerciali.

READ  30 Miglior Zanzariera Finestra A Rullo per te

Hooker, da parte sua, ha provato alcuni anni fa a reclamare il suo nome come attore e ha girato gli Stati Uniti come parte del Disco-Revival Act – ma, in un’occasione, la sua performance è stata interrotta dal fallimento di Mike e pensa era un sabotaggio. (Ricordo un riferimento a Malcolm X che diceva a Sam Cook e Jackie Wilson in “A Night in Miami”.) Più tardi, quando il DJ di uno degli spettacoli di Hooker mise la performance su YouTube, questa fu rapidamente rimossa per violazione del copyright – con Hooker e Searcado Worked) potrebbe aver scritto canzoni, ma non hanno diritti. Più tardi, la prostituta, volendo ripetere l’atto, dà a Tom Harrow (un’altra frase italiana, un’altra frase italiana per “Tamaro”, che Hooker dice è “Hillbilly”).

“Dance of the Disco” apre una tana di coniglio vertebrato nei misteri filosofici della performance e della creatività, e, dove le frustrazioni di Hooker sembrano dominare gran parte del dibattito, è la svolta cinematografica del film che dà al film il significato storico dell’azione. “Non ami una voce, ma un viso”, dice. “È come dire che Nero non sarebbe stato Nero se non fosse stato soprannominato Robert de Niro da Ferruccio Amendola in Italia. No, de Niro Quello De Niro era dalla sua voce o dalla tua perché lui era De Niro e io ero Den Harrow. Per illustrare il punto, De Nero ha inserito una clip abbreviata da “Taxi Driver” nella schermata di ripresa, la scena “Stai parlando con me?” In italiano.

In un certo senso, la “Dance of Disco” è una fessura inversa; Invece di mostrare le enormi conseguenze che derivano da piccole azioni, mostra l’enorme conflitto furioso che emerge da un evento che esiste da qualche parte tra il curioso e il banale; È come “Singing in the Rain” dove Hotfields e McCoy si incontrano. La faida tra Hooker e Jandrick rimane irrisolta. Tom parla della “megalonia” di Jandry, mentre Hooker dice che Jondry “pensa di essere un dio sulla terra”. (Alice Gregory’s 2019 Pezzo GQ Descrive i conflitti che hanno seguito la produzione del film di “Dance of the Disco”.) Questa sezione si estende anche ai fan di Den Harrow; Anche se un intervistatore ora si rende conto di essere un fan di uno dei cantanti dell’album, la presenza di Jondry è ancora un equilibrio. Durante la sua seconda visita in una discoteca a Karlspotte, in Germania, si è esibito con la seconda voce di Den Harrow con la sua stessa voce, dove il proprietario crede fermamente che le semplici voci dello spettacolo di Den Harrow riempiranno la casa.

READ  30 Miglior Pellicola Samsung S8 Plus per te

Sudak racconta questa meravigliosa storia con un’onestà e una semplicità ammirevoli; Sembra seguire l’urgenza del proprio senso miracoloso, evitando il senso della conferenza documentaria. Gioca con la semplicità del movimento nel tempo, mostrando scene d’archivio e immagini delle attività degli anni Ottanta e le apparizioni dei partecipanti al film. Nel riportare in vita le persone degli anni Ottanta e Ottanta, il film suggerisce le parole spaventose di Ramus in Liberto per “History to Soldier” di Stravinsky: “Uno non può essere quello che è”. Dare a questo dolore un altro cattivo suggerimento cinematografico ricade ancora una volta su Jandry. “Una volta ero frustrato all’idea di esibirmi in Germania per un pubblico di sedici anni e ora li vedo vecchi come un vecchio cantante”, dice. “Quel film mi ricorda Mickey Rourke, con ‘The Wrestler’, quando tutti si incontrano per riunire i personaggi che erano. Tuttavia, non puoi mai dimenticare che non siamo più lì”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com