Facebook ha multato $ 8,45 milioni in Italia per uso improprio dei dati degli abbonati

Facebook ha multato $ 8,45 milioni in Italia per uso improprio dei dati degli abbonati

Il watchdog italiano della concorrenza ha inflitto una multa di 7 milioni di euro (8,45 milioni di dollari) al colosso dei social media Facebook per non aver ottemperato a una precedente richiesta relativa ad un uso improprio dei dati degli iscritti.

Dopo un’indagine, l’autorità italiana garante della concorrenza (AGCM) ha dichiarato mercoledì di aver scoperto che Facebook Inc. E la sua controllata Facebook Ireland Ltd. Non hanno implementato un ordine del 2018 che imponeva loro di rifiutare una pratica scorretta di utilizzo dei dati degli utenti e la nuova China News Agency (Xinhua) ha riferito di non aver pubblicato un annuncio correttivo richiesto dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica.

Nel novembre 2018, dopo un’indagine di nove mesi, l’AGCM ha concluso che Facebook ha utilizzato i dati degli abbonati in un modo che violava il diritto dei consumatori italiano. Pertanto, Facebook ha imposto due multe per un totale di 10 milioni di euro (12 milioni di dollari).

L’autorità di controllo ha affermato che la prima multa è stata inflitta perché Facebook “convince in modo ingannevole gli utenti a registrarsi sulla piattaforma” senza informarli correttamente e immediatamente in fase di registrazione che i loro dati saranno raccolti per scopi commerciali.

La seconda multa nel 2018 riguarda la trasmissione dei dati degli utenti a terzi.

L’Organismo di Vigilanza italiano ha dichiarato venerdì in un comunicato che era stata fissata la nuova multa di sette milioni di euro perché “le due società non hanno pubblicato il correttivo e non hanno fermato la pratica sleale e coerente”.

Sebbene la “richiesta di bonus” al punto di registrazione sia stata annullata, “non sono state ancora fornite informazioni immediate e chiare sulla raccolta e l’utilizzo dei dati degli utenti per scopi commerciali”, ha detto mercoledì AGCM.

READ  Le azioni asiatiche sono state contrastanti poiché gli investitori attendono un progresso nello stimolo

Secondo AGCM, questa informazione è necessaria per consentire ai consumatori di decidere se iscriversi al servizio, “alla luce del valore economico dei dati dell’utente trasferiti a Facebook, che rappresenta il pagamento per l’utilizzo del servizio”.

L’ultima misura contro Facebook è stata varata nel gennaio 2020 e la multa è stata fissata in una riunione del 9 febbraio, secondo la censura italiana.

L’indagine originale che ha portato alle due precedenti sanzioni pecuniarie è stata aperta nel 2018 dopo che tre gruppi di difesa italiani hanno intentato una causa collettiva contro Facebook per presunto uso improprio dei dati personali forniti.

– Janz

int /

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati riformulati dal team Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed condiviso.)

Caro lettore,

Business Standard ha sempre cercato di fornire le informazioni e i commenti più recenti sugli sviluppi che ti interessano e che hanno implicazioni politiche ed economiche più ampie per il paese e il mondo. Il tuo costante incoraggiamento e i tuoi commenti su come possiamo migliorare le nostre offerte hanno reso più forte la nostra determinazione e il nostro impegno verso questi ideali. Anche durante questi tempi turbolenti derivanti dal Covid-19, continuiamo il nostro impegno a tenerti aggiornato con notizie affidabili, prospettive affidabili e commenti perspicaci su argomenti di attualità rilevanti.
Tuttavia, abbiamo una richiesta.

Mentre combattiamo l’impatto economico della pandemia, abbiamo sempre più bisogno del tuo supporto, in modo da poter continuare a fornirti contenuti di qualità maggiore. Il nostro modulo di iscrizione ha ricevuto una risposta incoraggiante da parte di molti di voi che si sono iscritti ai nostri contenuti online. Un numero maggiore di abbonamenti ai contenuti online può solo aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi di fornire contenuti migliori e più pertinenti. Crediamo in una stampa libera, equa e credibile. Supportarti con più impegni può aiutarci a praticare il giornalismo a cui aderiamo.

READ  Dì formaggio: Amul Per iniziare a fare la mozzarella di bufala, investi 200 rupie

Stampa e supporto di qualità Iscriviti a Business Standard.

Editor digitale

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com