I lord ipotetici potrebbero essere qui per restare dopo Covid, ma seguiranno i parlamentari? | Politica

I lord ipotetici potrebbero essere qui per restare dopo Covid, ma seguiranno i parlamentari?  |  Politica

W.Quando la Camera dei Lord ha iniziato a condurre azioni virtuali durante il primo arresto della scorsa primavera, c’erano un sacco di video popolari sui social media che mostravano i loro coetanei alle prese con i pulsanti mute o interrotti dai suoni del computer. Ma 10 mesi dopo, potrebbe essere il Senato a ridere finalmente.

Mentre la Camera dei Comuni e dei Lord ora tiene le cosiddette sessioni ibride, in cui i membri possono partecipare alla stanza o tramite collegamento video, i Lord – con un’età media di 70 anni – sembrano aver abbracciato l’era moderna in modo più approfondito.

I membri del Parlamento – la loro età media vicino ai 50 anni – devono andare a Westminster per votare, o affidarsi a una frusta oa un collega parlamentare con un agente. Ma dallo scorso giugno i loro colleghi hanno potuto votare elettronicamente. Il sistema, noto come PeerHub, funziona a malapena con il singhiozzo, registrando finora oltre 46.000 voti.

Forse la cosa più importante, mentre Jacob Reiss-Moog, il leader della Camera dei Comuni, sembra essere sulla via del ritorno quasi completamente al lavoro come al solito una volta che la crisi del coronavirus si sarà placata, sembra che il Senato preserverà alcune delle innovazioni apportate dalla pandemia. .

John McPhall, un ex parlamentare laburista che è vicepresidente della Camera dei Lord e presiede il comitato dei lavori, afferma che la Camera è impegnata nella partecipazione inclusiva e l’opzione di parlare a distanza aiuta in questo.

Quando gli è stato chiesto se il video potesse continuare a essere condiviso di nuovo mentre la vita normale è tornata, ha detto a The Guardian: “In qualità di Lord of Lords, sono sempre pronto a dire:” Questo accadrà “. Ma dato che abbiamo detto che l’equità era il principio guida in Cioè, se le persone non possono partecipare, allora questa è una domanda legittima da considerare quando si esaminano le sessioni familiari miste “.

READ  Fatti: l'Europa sta cercando di mitigare l'impatto degli alti prezzi dell'energia e del gas

La Camera dei Comuni non ha nemmeno deciso quale forma prenderà dopo aver allentato le misure di allontanamento sociale, ma Rees Mog ha fortemente lasciato intendere che vorrebbe un pieno ritorno alle sessioni fisiche. Chiama la versione ibrida “Un metodo di seconda classe per condurre gli affari.”

Questo non sarà comune tra tutti i membri del Parlamento, poiché alcuni pagheranno per un modello che di norma sarebbe per la partecipazione fisica, ma consentirà discorsi video da parte di persone che non possono partecipare, ad esempio a causa di malattia, responsabilità assistenziali o brutto tempo.

“Abbiamo dimostrato che è tecnicamente fattibile e totalmente efficace”, afferma Caroline Lucas, membro verde del Parlamento per il Padiglione di Brighton. “Non è bello come essere lì, ma è meglio che non esserci affatto. Quindi dovremmo assolutamente imparare da questo”.

Anche il membro del Parlamento SNP Alison Theolis di Glasgow Central vuole una fornitura continua di una partecipazione a distanza. Con i bambini in età primaria, dice che ha vissuto “praticamente in un angolo del mio soggiorno” e ha trovato la condivisione virtuale estremamente efficace, nonostante gli incidenti.

Durante una delle sessioni del comitato ristretto del Tesoro l’estate scorsa, i suoi figli stavano giocando fuori in strada. La seconda volta che ho iniziato a fare la mia domanda, mia figlia ha pensato che sarebbe stata una buona idea iniziare a urlare “Mamma! “Fuori dalla finestra”, ricorda. “Quella era esattamente la seconda, non le altre due ore dell’incontro.”

Non tutti sono d’accordo con la condivisione remota. Richard Holden, un deputato conservatore per Northwest Durham, e parte dell’assunzione del 2019 dal Partito conservatore, afferma che la condivisione del video porta a “una serie di discorsi brevi e specifici piuttosto che una vera discussione”.

READ  GameStop è più che raddoppiato nel trading di fine giornata e continua a crescere dopo l'orario di chiusura

“Il mio istinto è dire, riportiamo tutti in Parlamento e parliamo in Parlamento”, dice Holden. “Qui è dove siamo stati tutti inviati. L’impostazione predefinita dovrebbe essere quella di tornare alla normalità, e se ci sono modifiche, devono esserci argomenti molto forti a favore.”

La Camera dei Lord nel gennaio 2020
House of Lords nel gennaio 2020, prima che la pandemia colpisca il Regno Unito. Foto: Getty Images

Mentre ci sono anche dissidenti alla Camera dei Lord, l’entusiasmo mostrato dai coetanei per la partecipazione a distanza è dimostrato dal fatto che in poche occasioni la Camera ha mantenuto il suo quorum di soli tre membri.

“A volte, se qualcuno al governo vuole andare in bagno, deve portare qualcun altro”, dice la collega di Green, Jenny Jones.

Jones è uno dei membri a cui piace anche essere presente di persona – “Non riesco a esprimere appieno la mia rabbia sulla banda larga” – ma è piena di elogi per il team di signori tecnici che hanno diretto le loro “controparti IT” come se stessa nel padroneggiare il sistema virtuale quando necessario.

“La Camera dei Lord l’ha presa bene. In parte perché le autorità hanno visto che molti coetanei erano a rischio e quindi hanno dovuto agire”. “Quindi, ci siamo trasferiti a malapena per diverse centinaia di anni e improvvisamente abbiamo ottenuto molto rapidamente”.

Incidenti del Parlamento virtuale

  • In uno dei primi caos, la sua controparte nella vita lavorativa Lord Liddell Sedeva in uno stupore vuoto Poiché il suo nome è stato chiamato ripetutamente e sollecitato a riattivare l’audio. Ha perso l’opportunità di parlare con il tempo scaduto per la discussione che stava cercando di parlare.

  • Ha partecipato alla prima sessione virtuale della House of Lords Incidente tecnico Non aveva nulla a che fare con gli sforzi dei pari, come la voce elettronica più volte Microsoft Teams Il sistema ha interrotto i discorsi per leggere i numeri di telefono di alcuni colleghi.

  • Non uno sfortunato incidente, ma forse una cosa strana: una delle prime star di Virtual Lords è stato il Partito Laburista Lady Hayter Chi invece non poteva aggiungere la Camera dei Lord come sfondo digitale Stampa una foto gigante Dalla stanza e dietro di lei.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com