Il presidente e il primo ministro italiani sono stati trascinati nel progetto del nuovo stadio della Fiorentina

Il presidente e il primo ministro italiani sono stati trascinati nel progetto del nuovo stadio della Fiorentina

La Fiorentina sembrava progredire con il Viola Park, il nuovo centro sportivo che il titolare aveva pubblicamente agognato dall’acquisizione del club Rogo Comiso, abbandonando mestamente lo Studio Artemio Francois a sostegno di un nuovo progetto. Scelse immobili nella vicina Pacno A Ripoli, che sembra aver sviluppato un buon rapporto con il sindaco Francesco Cassini. Avrebbe avuto tutti i documenti rilevanti dentro e fuori la complessa burocrazia italiana. Ha incontrato architetti e costruttori per creare progetti. Ha anche partecipato alla meravigliosa cerimonia.

Fino alla scorsa settimana tutto andava bene, una lettera aperta dall’organizzazione italiana per il patrimonio e l’ecologia Italia Nostra che chiedeva al presidente italiano Sergio Matterella di interrompere immediatamente la costruzione perché il parco viola si trova in un’area agricola protetta. Nuova costruzione, soprattutto di tali dimensioni. Club, non c’è da stupirsi, Shock e frustrazione espressi.

Nonostante il processo Viola Park abbia già attraversato tutti i canali legali rilevanti, Mattarella Menzionato Sul caso della Regione Toscana dell’Amministrazione Arbitrale (Tar), si prevede che si pronunci sulla questione nelle prossime settimane. Fino ad allora, i lavori al Pacno A Repoli sono stati sospesi. Se l’Italia impone un TAR contro Nostra, l’associazione no profit può presentare ricorso all’Alta Corte. Il ritardo può durare diversi mesi.

Italia Nostra, guidata dal professore dell’Università di Firenze Leonardo Rombay, ha ricevuto diffuse proteste sui social media da parte dei sostenitori della Fiorentina, accusandola di intentare una causa contro il moscerino. Associato Diffosy Fiorentini (ADF) con il sostegno della Fiorentina Progetti annunciati L’appello di Italia Nostra a sospendere i lavori al Viola Park è stato citato in giudizio con l’accusa di “falso, fuori luogo, inadeguato e privo di conoscenza pubblica”. Questo caso simultaneo del caso di Italia Nostra può essere rapidamente archiviato e qualsiasi ricorso all’Alta Corte respinto, sebbene ciò aggiunga un ulteriore strato alla situazione già complicata.

READ  30 Miglior Vaso Piante Grasse per te

Pacno, un sindaco di Ripoli, ha detto che Cassini e la sua amministrazione hanno ottenuto tutti i permessi necessari e non hanno violato alcuna regola per iniziare la costruzione, e si sono chiesti perché Nostra Italia stesse aspettando mesi dopo la chiusura dei commenti pubblici per sollevare le sue obiezioni. Sottolineando la perdita di posti di lavoro dei costruttori locali, si è rammaricato che il progetto sia stato nuovamente interrotto.

Il sindaco di Firenze Tario Nordella si è impegnato a fornire “piena collaborazione” con Pacno A Ripoli, sottolineando che “non c’è motivo di fermarsi” il processo di pianificazione urbanistica è già interrotto. Tuttavia, Andrea Pesina, il suo supervisore archeologico, delle belle arti e del paesaggio, ha intrapreso una campagna di blocco per bloccare il rinnovo del franchising dello studio, che alla fine ha cacciato Comiso e la compagnia da Firenze del tutto.

Rombay lo è Sparato di nuovo, Sostenendo che il processo di approvazione per la nuova costruzione si è affrettato a compiacere il commissario e che Fiorentina e Cassini hanno impiegato il doppio dei 60 giorni standard. Rombay ha chiarito di non essere contrario al progetto sui terreni agricoli protetti e che se il club avesse trovato un’altra area nelle vicinanze che non rientrava nella giurisdizione del regolamento zonale 2015, lui e Nostra Italia avrebbero ritirato le loro obiezioni.

Nei giorni scorsi i confini sono stati nettamente tracciati con la Serie A, la FIGC e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONC). Progettare una lettera Il premier italiano Mario Draghi ha dato il peso opposto all’Italia mancata a Nostra Materella. I tre dirigenti sportivi più importanti del paese sottolineano l’importanza di consentire la prosecuzione di progetti come Viola Park; Senza di loro, l’infrastruttura sportiva italiana sarebbe allo sbando, lasciando i club senza risorse finanziarie e interessando tutti i settori dello sport, compresi uomini, donne e giovani, dicono. Avvertono che senza la cooperazione del governo, ritardare tali tattiche distruggerebbe l’industria.

READ  30 Miglior Kit Sbiancamento Denti per te

È molto surreale la lista infinita di ritardi per il nuovo stadio della Pierrentina. È interessante notare che Italia Nostra ha aspettato fino all’inizio della costruzione del Parco Viola per protestare, soprattutto dopo che tutti gli uffici del governo locale e regionale hanno firmato il piano. Se non altro, puoi solo immaginare la rabbia che Rogo ha dovuto affrontare per questa recente battuta d’arresto. Se non altro dovrebbe rendersi conto che tutto il Paese gli è contro, sensazione che i tifosi della Fiorentina possono sicuramente condividere.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com