Il prossimo grande progetto AI di Facebook sta addestrando i suoi dispositivi su video pubblici per gli utenti

Il prossimo grande progetto AI di Facebook sta addestrando i suoi dispositivi su video pubblici per gli utenti

Insegnare ai sistemi di intelligenza artificiale a capire cosa sta succedendo nei video proprio come un essere umano è una delle sfide più difficili – e le più grandi scoperte potenziali – nel mondo dell’apprendimento automatico. Oggi Facebook ha annunciato il Nuova iniziativa Spera di dargli un vantaggio in questa prossima attività: formazione sull’intelligenza artificiale sui video pubblici degli utenti di Facebook.

L’accesso ai dati di formazione è uno dei maggiori vantaggi competitivi nell’intelligenza artificiale e, raccogliendo questa risorsa da milioni e milioni di utenti, i giganti della tecnologia come Facebook, Google e Amazon sono stati in grado di avanzare in vari campi. E mentre Facebook ha già addestrato modelli di visione artificiale su Miliardi di foto Raccolto da Instagram, non ha annunciato in precedenza progetti con simili ambizioni di comprendere il video.

Ha detto: “Imparando dai flussi globali di video disponibili pubblicamente che coprono quasi tutti i paesi e centinaia di lingue, i nostri sistemi di intelligenza artificiale non solo miglioreranno la precisione, ma si adatteranno anche al nostro mondo in rapida evoluzione e riconosceranno sfumature e segnali visivi attraverso culture diverse. e regioni. “. L’azienda è nel blog. Il progetto è intitolato Impara dai video clip, Fa anche parte del “più ampio sforzo di Facebook verso la costruzione di macchine che imparano come gli esseri umani”.

I modelli di apprendimento automatico risultanti verranno utilizzati per creare nuovi sistemi di raccomandazione e moderazione dei contenuti, afferma Facebook, ma potrebbe fare di più in futuro. L’intelligenza artificiale in grado di comprendere il contenuto dei video può fornire a Facebook una visione senza precedenti della vita degli utenti, consentendo loro di analizzare i loro hobby, interessi, preferenze in termini di marchi, abbigliamento e innumerevoli altri dettagli personali. Ovviamente, Facebook ha già accesso a queste informazioni attraverso il suo attuale processo di targeting degli annunci, ma la capacità di analizzare i video attraverso l’intelligenza artificiale aggiungerà una ricca (e invasiva) fonte di dati ai suoi negozi.

READ  Infinix Hot 11 S, smartphone Hot 11 lanciati in India; Prezzi, caratteristiche e specifiche

Facebook è vago sui suoi piani futuri per i modelli di intelligenza artificiale addestrati sui video degli utenti. L’azienda ha detto il bordo Tali moduli possono essere utilizzati per una serie di usi, dalla pubblicazione di commenti sui video alla creazione di funzionalità di ricerca avanzata, ma non hanno risposto alla domanda se sarebbero stati utilizzati o meno per raccogliere informazioni per il targeting degli annunci. Allo stesso modo, quando alla società è stato chiesto se gli utenti dovevano accettare di utilizzare i loro video per addestrare l’IA su Facebook o se potevano rinunciare, la società ha risposto solo affermando che Politica sui dati Afferma che i contenuti caricati dagli utenti possono essere utilizzati per “ricerca e sviluppo di prodotti”. Facebook inoltre non ha risposto alle domande che chiedono esattamente quanto video verrà raccolto per addestrare i suoi sistemi di intelligenza artificiale o come l’accesso a questi dati sarà supervisionato dai ricercatori dell’azienda.

Nonostante ciò, nel suo post sul blog che annunciava il progetto, il social network ha però indicato un uso speculativo di un futuro: l’uso dell’intelligenza artificiale per recuperare i “ricordi digitali” catturati con gli occhiali intelligenti.

Facebook prevede di rilasciare un paio di occhiali intelligenti per i consumatori Qualche volta quest’anno. I dettagli sul dispositivo sono oscuri, ma è possibile che questi futuri occhiali o occhiali abbiano telecamere incorporate per catturare il punto di vista di chi lo indossa. Se i sistemi di intelligenza artificiale potessero essere addestrati per comprendere il contenuto video, consentirebbe agli utenti di cercare registrazioni passate, proprio come molte applicazioni di immagini consentono alle persone di cercare luoghi, oggetti o persone specifici. (Si tratta di informazioni, per inciso, che sono state spesso indicizzate da sistemi di intelligenza artificiale addestrati sui dati degli utenti.)

READ  La società dietro il disastroso lancio nero di PS5 elimina il sito Web, `` prima che alcuni ricevessero rimborsi ''

Facebook ha pubblicato delle foto che mostrano le prime paia di occhiali intelligenti per la realtà aumentata.
Foto: Facebook

Dal momento che registrare video con gli occhiali intelligenti “diventa la norma”, afferma Facebook, “le persone dovrebbero essere in grado di ricordare momenti specifici dalla loro enorme banca di ricordi digitali con la stessa facilità con cui vengono catturati”. Fornisce un esempio di un utente che effettua ricerche con la frase “Mostrami ogni volta che cantiamo Tanti auguri a tua nonna” prima che vengano introdotte clip correlate. Come osserva l’azienda, tale ricerca richiede che i sistemi di intelligenza artificiale creino collegamenti tra i tipi di dati, insegnando loro a “abbinare la frase” Buon compleanno “a torte, candele, persone che cantano canzoni di compleanno diverse e altro ancora. Proprio come fanno gli esseri umani, l’intelligenza artificiale dovrà comprendere concetti ricchi costituiti da diversi tipi di input sensoriali.

Guardando al futuro, la combinazione di occhiali intelligenti e apprendimento automatico consentirà ciò che viene definito “scrematura globale”, ovvero l’acquisizione di dati accurati in tutto il mondo trasformando i portatori di occhiali intelligenti in telecamere TVCC mobili. La pratica è descritta anche in Rapporto dello scorso anno da Watchman: “Ogni volta che qualcuno visita un supermercato, i suoi occhiali intelligenti registrano i dati sui prezzi in tempo reale, i livelli delle scorte e le abitudini di navigazione; Ogni volta che aprivano un giornale, i loro occhiali sapevano quali storie stavano leggendo, quali pubblicità stavano guardando e quali immagini di celebrità sulla spiaggia stavano guardando “.

Questa è una scoperta estrema e non il mezzo di ricerca che Facebook dice che sta attualmente esplorando. Ma illustra il potenziale significato dell’associazione di analisi video AI avanzate con occhiali intelligenti, che è ciò che il social network sembra desideroso di fare.

In confronto, l’unico utilizzo dei nuovi strumenti di analisi video AI che Facebook sta attualmente rivelando è relativamente banale. Oltre ad annunciare oggi l’apprendimento dai video, Facebook afferma di aver implementato un nuovo sistema di raccomandazione dei contenuti basato sul suo lavoro video su TikTok-clone Reels. Facebook afferma: “I video popolari spesso consistono nella stessa musica mappata sugli stessi passi di danza, ma creati e rappresentati da persone diverse”. Analizzando il contenuto dei video, l’IA di Facebook può suggerire clip simili agli utenti.

Tuttavia, questi algoritmi di raccomandazione del contenuto non sono privi di potenziali problemi. un Un recente rapporto di Revisione della tecnologia del MIT Evidenzia come l’attenzione del social network sulla crescita e sul coinvolgimento degli utenti abbia impedito al team di intelligenza artificiale di affrontare appieno il modo in cui gli algoritmi diffondono disinformazione e incoraggiano la polarizzazione politica. Piace Revisione della tecnologia Un articolo dice: “The [machine learning] I modelli che aumentano la partecipazione favoriscono polemiche, disinformazione ed estremismo “. Questo crea un conflitto tra i doveri dei ricercatori di etica dell’IA di Facebook e la dottrina dell’azienda di massimizzare la crescita.

Facebook non è l’unica grande azienda tecnologica alla ricerca di analisi video avanzate con intelligenza artificiale, né è l’unica azienda che sfrutta i dati degli utenti per farlo. Google, ad esempio, mantiene un set di dati di ricerca pubblicamente accessibile che ne contiene 8 milioni Video di YouTube parzialmente curati e curati Al fine di “contribuire ad accelerare la ricerca di una comprensione diffusa del video”. Allo stesso modo, le operazioni pubblicitarie del gigante della ricerca potrebbero trarre vantaggio dall’intelligenza artificiale che comprende il contenuto dei loro video, anche se il risultato finale offre semplicemente annunci più pertinenti su YouTube.

Nonostante ciò, Facebook ritiene di avere un vantaggio speciale rispetto ai suoi concorrenti. Non solo dispone di ampi dati di formazione, ma sta spingendo sempre più risorse per un metodo di intelligenza artificiale noto come apprendimento autoguidato.

Di solito, quando i modelli di intelligenza artificiale vengono addestrati sui dati, dovrebbe esserlo anche l’input Chiamato dagli umaniAd esempio, contrassegnare oggetti nelle foto o trascrivere registrazioni audio. Se hai mai risolto un CAPTCHA che identifica idranti o attraversamenti pedonali, probabilmente hai nominato i dati che hanno aiutato ad addestrare l’IA. Ma l’apprendimento autogestito elimina gli adesivi, accelera il processo di formazione e alcuni ricercatori ritengono che si traduca in un’analisi più profonda e più significativa man mano che i sistemi di intelligenza artificiale imparano a unire i punti. Facebook è molto ottimista riguardo all’apprendimento autogestito Di nome È la “materia oscura dell’intelligenza”.

L’azienda afferma che il suo lavoro futuro sull’analisi video dell’IA si concentrerà sui metodi di semi-apprendimento e di auto-supervisione e che queste tecnologie “hanno davvero migliorato la visione artificiale e i sistemi di riconoscimento vocale”. Con una tale abbondanza di contenuti video disponibili da 2,8 miliardi di utenti Facebook, saltare la parte di tagging della formazione AI ha decisamente senso. E se il social network può insegnare ai propri modelli di machine learning a comprendere perfettamente i video, chi sa cosa potrebbero imparare?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com