Il Segretario Generale delle Nazioni Unite: Il mondo è su un percorso “catastrofico” verso un aumento della temperatura di 2,7 gradi Celsius

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite: Il mondo è su un percorso “catastrofico” verso un aumento della temperatura di 2,7 gradi Celsius

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha avvertito che il mancato taglio delle emissioni globali sta mettendo il mondo su un percorso “disastroso” di 2,7°C.

I suoi commenti arrivano sotto forma di un rapporto delle Nazioni Unite sugli impegni sulle emissioni globali che si trovano piuttosto che sui tagli necessari per evitare i peggiori effetti del cambiamento climatico, dove vedranno un “aumento significativo”.

Ciò dimostra che “il mondo è su un percorso catastrofico verso 2,7 gradi di riscaldamento”, ha affermato Guterres in una nota.

Questo numero infrangerebbe gli obiettivi di temperatura dell’accordo di Parigi sul clima, che mirano a un riscaldamento al di sotto dei 2°C e preferibilmente di 1,5°C al di sopra dei livelli preindustriali.

“Il mancato raggiungimento di questo obiettivo sarà misurato nella terribile perdita di vite umane e mezzi di sussistenza”, ha affermato Guterres.

In base allo storico accordo di Parigi del 2015, i paesi si sono impegnati a ridurre le emissioni, oltre a fornire assistenza ai paesi più vulnerabili all’impatto climatico.

Ma l’esplosivo “codice rosso” dell’umanità dal corpo preminente del mondo sul riscaldamento globale ad agosto ha avvertito che la temperatura media della Terra sarebbe stata di 1,5 ° C più alta intorno al 2030, un decennio prima di quanto previsto tre anni fa.


Ultime notizie sul clima


Il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico afferma che le emissioni devono essere inferiori di circa il 45% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2010 per raggiungere l’obiettivo di 1,5°C.

Le Nazioni Unite hanno affermato che gli impegni attuali di 191 paesi vedrebbero le emissioni aumentare del 16% alla fine del decennio rispetto al 2010, un livello che alla fine aumenterebbe la temperatura globale di 2,7 gradi Celsius.

READ  Aeroporto di Dublino: altri 13 paesi sono stati aggiunti all'elenco Covid-19 dei viaggi governativi "ad alto rischio" in Irlanda

“Le cifre complessive per le emissioni di gas serra si stanno muovendo nella direzione sbagliata”, ha detto il coordinatore per il clima delle Nazioni Unite Patricia Espinosa in una conferenza stampa.

Ma ha detto che c’è stato un “barlume di speranza” da 113 paesi che hanno aggiornato i loro impegni, inclusi gli Stati Uniti e l’Unione Europea.

Questi nuovi impegni, noti come contributi determinati a livello nazionale, vedranno le loro emissioni ridotte del 12% entro il 2030 rispetto al 2010.

grandi emettitori

Con la temperatura in aumento di appena 1,1°C finora, il mondo ha visto un torrente di disastri meteorologici mortali intensificati dai cambiamenti climatici negli ultimi mesi, dalle ondate di calore che hanno sciolto l’asfalto alle inondazioni improvvise e agli incendi incontrollabili.

L’accordo di Parigi includeva un meccanismo di “cricchetto” in base al quale i firmatari hanno concordato una revisione quinquennale dei loro impegni climatici in cui dovrebbero mostrare maggiore ambizione di agire.

Ma molti dei principali emettitori non hanno ancora rilasciato nuovi obiettivi.

Ciò include la Cina, il più grande emettitore al mondo, che ha dichiarato che raggiungerà le emissioni nette pari a zero entro il 2060, ma non ha presentato i suoi contributi determinati a livello nazionale che determinerebbero la riduzione delle emissioni entro il 2030.

Nel frattempo, i nuovi obiettivi da Brasile e Messico erano in realtà più deboli di quelli offerti cinque anni fa, secondo un’analisi del World Resources Institute.

Mohamed Addo, che guida il think tank Power Shift Africa, ha affermato che il rapporto delle Nazioni Unite è una “chiara accusa” del progresso climatico globale, in particolare da parte delle nazioni del G20, che sono responsabili della parte del leone delle emissioni.

READ  Spiegando i vaccini Covid-19 ai lettori più giovani

“Sono i paesi che hanno causato questa crisi e tuttavia non sono riusciti a mostrare la leadership necessaria per tirarci fuori da questo pasticcio”, ha detto.

È l’ora della consegna

Un altro problema sul tavolo del vertice di Glasgow è l’impegno non mantenuto delle nazioni ricche di fornire 100 miliardi di dollari in finanziamenti annuali per il clima dal 2020 alle nazioni povere, che sopportano il maggiore impatto del riscaldamento.

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha dichiarato venerdì che i progressi sono stati “deludenti”, con i paesi in via di sviluppo che hanno ricevuto 79,6 miliardi di dollari nel 2019.

Ha avvertito che l’obiettivo per il 2020, che ha scosso il mondo a causa della pandemia di COVID-19, verrà mancato.

“La lotta contro il cambiamento climatico avrà successo solo se tutti si uniranno per promuovere più ambizione, cooperazione e più credibilità”, ha affermato Guterres.

“È tempo che i leader si alzino e finiscano, altrimenti le persone di tutti i paesi pagheranno un prezzo tragico”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com