Israele ha iniziato a riaprire oggi poiché quasi il 50% della sua popolazione è vaccinata

Israele ha iniziato a riaprire oggi poiché quasi il 50% della sua popolazione è vaccinata

Israele ha riaperto domenica ampi settori della sua economia, poiché il governo ha affermato che l’inizio di un ritorno alla routine è stato consentito dalla campagna di vaccinazione Covid-19 che ha raggiunto quasi la metà della popolazione.

Il luppolo era aperto a tutti. Ma l’accesso a siti ricreativi come palestre, hotel e teatri era limitato alle persone che avevano assunto dosi di vaccino più di una settimana prima o si erano riprese dalla malattia con presunta immunità. Queste persone ottengono lo stato di “corridoio verde” visualizzato sulla domanda del Ministero della Salute.

Indossare maschere e allontanamento sociale erano ancora in vigore. Era vietato ballare nelle sale dei banchetti. Sinagoghe, moschee o chiese dovevano dimezzare le dimensioni del fedele medio.

Esattamente un anno dopo il primo caso di coronavirus in Israele, l’allentamento delle restrizioni di domenica faceva parte di un piano del governo per aprire l’economia più ampia il mese prossimo, quando il primo ministro Benjamin Netanyahu sta per essere rieletto.

“Siamo il primo paese al mondo a rinascere grazie ai milioni di vaccini che abbiamo portato”, ha scritto su Twitter. “Vaccinare? Prendi il pass verde e torna in vita.”

Il ministero della Salute ha affermato che Israele ha somministrato almeno una dose del vaccino Pfizer Inc a oltre il 46% dei suoi 9 milioni di abitanti. Il ministero della Salute ha dichiarato sabato che il rischio di contrarre la malattia da Covid-19 è diminuito del 95,8% tra le persone che hanno ricevuto i colpi di vaccino.

Il paese ha registrato più di 740.000 casi e 5.500 morti a causa della malattia, suscitando critiche sull’attuazione a volte irregolare di tre blocchi nazionali da parte del governo Netanyahu. E ha promesso che non ci sarà un quarto.

READ  Un funzionario dell'UE afferma che il protocollo NI è "l'unico modo per proteggere l'accordo del venerdì santo"

Ma Nahman Ashe, il medico responsabile della risposta epidemiologica nel Paese, ha detto a Army Radio che un altro blocco “è ancora possibile … metà della popolazione non è ancora immune”.

Gli alunni della scuola primaria e gli alunni degli ultimi due anni di scuola superiore hanno frequentato le lezioni la domenica nelle città israeliane i cui tassi di infezione sono stati trovati sotto controllo. Gli studenti delle scuole medie torneranno il mese prossimo, dopo quasi un anno di formazione a distanza.

Reuters

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com