La Germania si prepara alle elezioni che porranno fine all’era Merkel

La Germania si prepara alle elezioni che porranno fine all’era Merkel

La Germania si reca domenica alle urne per le elezioni che vedranno Angela Merkel dimettersi dopo 16 anni al potere, scatenando un’accesa corsa alla guida della più grande economia europea.

Primo cancelliere a non essere rieletto dal 1949, la decisione di ritirarsi della Merkel pone il paese sinonimo di stabilità sulla strada del cambiamento, indipendentemente da chi vincerà quando si terrà lo scrutinio finale.

Gli alleati occidentali stanno guardando con ansia, diffidenti nei confronti di un esito incerto e dei negoziati di coalizione che eroderanno per settimane, se non mesi, la partecipazione sulla scena internazionale della più grande potenza europea di 83 milioni di persone.

Per il blocco dell’Unione Cristiano Democratica e dell’Unione Cristiana (CDU) di Merkel (centro-destra), la posta in gioco difficilmente potrebbe essere maggiore.

La loro scelta per il cancelliere, il sessantenne gentile ma scivoloso Armin Laschet, ha visto la sua popolarità calare da quando è stato sorpreso a ridere mentre onorava le vittime dell’alluvione a luglio, la più mortale della Germania da decenni.

I conservatori ora affrontano la prospettiva non solo di perdere la Cancelleria, ma di espellerli del tutto dal governo, a meno che Laschet non riesca a raggiungere una delle sue abitudini distintive all’ultimo minuto.

Il suo principale rivale è il ministro delle finanze e vicecancelliere Olaf Schulz, 63 anni, dei socialdemocratici di centrosinistra (SPD), partner junior in tre dei quattro governi guidati dalla Merkel.

Spesso descritto come capace ma noioso, Schultz si è ritratto come un paio di mani sicure ed erede naturale della Merkel.

Gli ultimi sondaggi d’opinione mettono in vantaggio l’SPD di Schulz con circa il 25% di sostegno, ma il divario con i conservatori si è ridotto negli ultimi giorni ad appena il 3%.

READ  I wedding planner chiedono un maggiore supporto durante le restrizioni di livello 5
Olaf Schultz è visto a un comizio elettorale a Bonn

Con poco più di tre giorni rimasti per conquistare gli elettori indecisi, “È davvero emozionante”, ha affermato Jan Schaefer, direttore politico del quotidiano più venduto in Germania, Bild.

Il partito dei Verdi di centrosinistra ha ottenuto il terzo posto nel ballottaggio di circa il 15%, che è pronto a svolgere un ruolo importante nella contrattazione della coalizione dopo le elezioni.


Per saperne di più:

Enda Kenny: la Merkel può guardare indietro alla sua carriera con orgoglio
Angela Merkel si prepara ad uscire tra espressioni di tributo e crisi in corso


Il cambiamento climatico è emerso come una delle principali preoccupazioni degli elettori tra i 60,4 milioni di persone aventi diritto al voto, di cui circa 2,8 milioni che possono farlo per la prima volta.

La candidata alla cancelliera del Partito dei Verdi, Annalena Barbock, 40 anni, ha avvertito che il prossimo governo “sarà l’ultimo che potrà ancora influenzare efficacemente la crisi climatica”.

Enormi folle scenderanno in piazza domani per una parata globale per il clima, mentre i giovani attivisti per il clima iniziano lo sciopero della fame fuori dal parlamento del Reichstag a Berlino.

Dopo aver guidato la Germania in sicurezza attraverso crisi come la crisi finanziaria dell’eurozona del 2009-2010 e la pandemia di coronavirus, la Merkel si è lasciata alle spalle una potenza economica relativamente sana.

Ma i critici affermano che anni di sottoinvestimenti in infrastrutture e istruzione hanno lasciato il paese più popoloso dell’UE impreparato a un futuro più verde e digitale, aggravando al contempo la disuguaglianza sociale.

Schulze e la signora Burbock hanno promesso maggiori investimenti pubblici per aiutare l’economia ad adeguarsi e tasse più alte per i lavoratori ad alto reddito.

READ  Protezione dell'Irlanda: timori sulla variante Covid-19 poiché 5.564 persone volano qui da hotspot di virus

Laschet afferma che gli aumenti delle tasse potrebbero soffocare la ripresa dalla pandemia e si impegna a ridurre la burocrazia per le imprese.

Nonostante tutti e tre i candidati siano pro-UE, durante la campagna elettorale è stata prestata poca attenzione alla politica estera e nessuno di loro ha avuto il fascino della Merkel sulla scena mondiale.

Durante una visita d’addio al collegio elettorale di Stralsund sulla costa baltica ieri, la Merkel ha dato a Laschet un’ancora di salvezza dicendo che era la scelta giusta per “assicurare la prosperità e la sicurezza della Germania”.

Il cancelliere ancora popolare aveva pianificato di mantenere un basso profilo durante la campagna elettorale, prima che le fortune in declino di Laschet la costringessero a buttarsi nella mischia.

“Lo sanno tutti: se Laschet perde, anche l’eredità della Merkel andrà persa”, ha affermato il quotidiano conservatore Die Welt.

Si prevede che le elezioni inaspettate porteranno a una serie di opzioni di coalizione.

Con una mossa insolita, Laschet ha già detto che anche se arriva secondo, cercherà di allearsi con i Verdi e l’FDP pro-business.

I Verdi hanno indicato di essere più a loro agio a governare con la SPD.

Se hanno bisogno di un terzo partner per ottenere una maggioranza parlamentare, l’estrema sinistra Lenke potrebbe intervenire, ma la loro posizione anti-NATO li rende un’opzione controversa.

Nessuna delle parti collaborerà con l’estrema destra Alternativa per la Germania (AfD).

È probabile che i turbolenti colloqui sulla coalizione dureranno per settimane, forse mesi, mantenendo la Merkel in carica un po’ più a lungo.

Il leader veterano è stato molto silenzioso su ciò che avrebbe fatto dopo, ma ha detto che immaginava di leggere e magari fare un “piccolo pisolino”.

READ  Blocco di tre giorni ad Auckland dopo nuovi casi di Covid-19

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com