La scelta commerciale di Biden si impegna a lavorare più a stretto contatto con gli alleati

La scelta commerciale di Biden si impegna a lavorare più a stretto contatto con gli alleati

WASHINGTON >> La scelta del presidente Joe Biden come principale inviato commerciale degli Stati Uniti è quella di lavorare con gli alleati americani per combattere le politiche commerciali aggressive della Cina, segnalando un allontanamento dall’approccio dell’amministrazione Trump di agire da solo.

In una testimonianza scritta alla sua audizione di conferma di giovedì davanti alla Commissione Finanze del Senato, Catherine Tye, scelta da Biden per il Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti, ha affermato che “darebbe priorità alla ricostruzione delle nostre alleanze e partnership internazionali, impegnandosi nuovamente con le istituzioni internazionali” per presentare “fronte unito degli alleati degli Stati Uniti”.

Tai parlava correntemente il mandarino e aveva servito per diversi anni come capo della legge cinese nell’ufficio del rappresentante commerciale.

“So in prima persona quanto sia importante avere un piano strategico e coerente per noi per ritenere la Cina responsabile delle sue promesse e per competere efficacemente con il modello di economia guidato dallo stato”, ha detto Tai.

Trump ha avviato una guerra commerciale con la Cina, tassando 360 miliardi di dollari di importazioni cinesi in una battaglia contro gli sforzi aggressivi di Pechino – che presumibilmente includono il furto informatico – per promuovere le sue società tecnologiche e sfidare gli Stati Uniti in aree come l’informatica quantistica e l’artificiosità. Intelligenza.

Biden e il suo team non hanno detto se avrebbero mantenuto le definizioni di Trump. Ma è improbabile che la nuova amministrazione abbia fretta di andarsene piano con Pechino.

I legislatori statunitensi e i responsabili politici di tutti gli spettri politici hanno assunto una posizione più dura nei confronti della Cina, frustrati dalle sue pratiche commerciali, dalla soppressione del dissenso a Hong Kong e dalla ricerca incessante di rivendicazioni territoriali nel Mar Cinese Meridionale, tra le altre cose.

READ  Le aziende belghe manipolano le attività per ricevere aiuti governativi

Nelle sue note preparate, Tye ha detto: “Dobbiamo nuovamente impegnarci a lavorare instancabilmente con gli altri per promuovere e difendere i nostri valori condivisi di libertà, democrazia, verità e opportunità in una società giusta”.

Lungi dal lavorare con gli alleati nel commercio, Trump ha invece litigato con loro, schiaffeggiando i dazi sull’acciaio e l’alluminio importati e minacciando di prendere di mira anche le auto europee.

Tye di recente è stato il miglior impiegato commerciale nel comitato House Ways and Means. Ho parlato con l’amministrazione Trump di un rinnovato accordo commerciale nordamericano. Sotto la pressione dei Democratici al Congresso, il team commerciale di Trump ha deciso di rafforzare l’accordo per facilitare la formazione di sindacati indipendenti dei lavoratori messicani e per chiedere salari e benefici migliori, riducendo gli incentivi alle aziende statunitensi a spostarsi a sud del confine per approfittare di prezzi indipendenti. Lavoro compatibile.

Tai è considerato un pragmatico nella risoluzione dei problemi per quanto riguarda la politica commerciale, che può essere suddivisa in una divisione ideologica tra liberi commercianti e protezionisti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com