Le vendite di auto europee peggiorano in mezzo alla crisi dei chip

Le vendite di auto europee peggiorano in mezzo alla crisi dei chip

Le vendite di auto stanno peggiorando in Europa, con mesi di modesta ripresa che lasciano il posto a consegne che non sono più all’altezza dei risultati della pandemia dello scorso anno.

L’Associazione europea dei produttori di automobili ha dichiarato che le immatricolazioni di auto nuove sono diminuite del 18% ad agosto e del 24% a luglio rispetto ai livelli di un anno fa.

Le vendite sono ora aumentate solo del 13% per l’anno, meno della metà dell’aumento percentuale registrato a metà anno.

La produzione automobilistica viene soppressa da una carenza globale di semiconduttori che gli amministratori delegati di Volkswagen AG, Daimler AG9 e BMW AG hanno avvertito che continuerà nel prossimo anno. E se lo scarso inventario non è sufficiente per far salire i prezzi, le case automobilistiche danno la priorità ai loro modelli più redditizi perché il numero di veicoli che possono produrre è limitato.

“La carenza di chip sta causando perdite di produzione e la domanda già elevata non può essere soddisfatta”, ha affermato EY in una nota.

I veicoli a combustione convenzionale sono stati i più colpiti, mentre i veicoli ibridi plug-in ed elettrici continuano a prosperare”.

I numeri di luglio e agosto sono i peggiori in due mesi dalla fine della crisi economica dell’eurozona nel 2013.

I cali sono stati su vasta scala, con i più grandi mercati automobilistici d’Europa – Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Spagna – che hanno visto cali a due cifre ogni mese.

Finora, le case automobilistiche hanno resistito bene. I guadagni del primo semestre, i margini di profitto e il flusso di cassa sono stati i più alti nella storia del settore, ha affermato ieri l’analista di Bernstein Arndt Ellinghorst in un rapporto.

READ  Dì formaggio: Amul Per iniziare a fare la mozzarella di bufala, investi 200 rupie

“L’industria automobilistica non è divertente”, ha scritto.

Meno automobili vendono gli OEM, più soldi guadagnano”.

La più grande economia europea potrebbe avere tempi più difficili. La crisi dell’offerta sta colpendo la Germania al di fuori del solo settore automobilistico e minaccia di far deragliare la sua ripresa.

Tra i primi cinque mercati in Europa, la Spagna ha registrato la performance peggiore ad agosto, con vendite in calo del 29%, seguita dall’Italia, in calo del 27%. Joe Plack, analista di RBC Capital Markets, ha scritto in un rapporto all’inizio di questo mese che l’incertezza sulla pandemia in corso si è aggiunta ai problemi causati dalla carenza di chip.

Tra le maggiori case automobilistiche, le vendite europee sono diminuite del 14% per il gruppo Volkswagen, del 29% per Stellantis NV e del 23% per Renault SA il mese scorso. Le immatricolazioni sono diminuite del 38% per Daimler AG e del 18% per BMW AG.

Bloomberg

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com