L’operatore del parco vacanze nel Regno Unito ha utilizzato una lista nera di nomi irlandesi popolari per interrompere le prenotazioni da parte delle famiglie dei viaggiatori

L’operatore del parco vacanze nel Regno Unito ha utilizzato una lista nera di nomi irlandesi popolari per interrompere le prenotazioni da parte delle famiglie dei viaggiatori

AZIENDA DI VACANZE DEL REGNO UNITO Pontins ha accettato di cambiare le proprie pratiche e la cultura del lavoro dopo che è stato rivelato che stanno gestendo una lista nera come parte di un sistema di discriminazione di routine contro le famiglie ei viaggiatori Rom.

Un’indagine della Commissione per l’uguaglianza e i diritti umani (EHRC) nel Regno Unito ha rilevato che la società utilizzava la lista nera dei nomi irlandesi principalmente come parte di una politica di rifiuto delle prenotazioni da parte dei Rom e dei viaggiatori nei suoi villaggi turistici.

Caricato sull’intranet di Pontins, l’elenco sotto l’intestazione “Ospiti indesiderati” indica ai gestori delle chiamate di rifiutare le richieste di prenotazione.

I nomi inclusi nell’elenco completo includevano Boylan, Gallagher, Lee, McKinley, O’Brien e O’Reilly.

Secondo la commissione, Britannia Hotel Group ha ora firmato un accordo legalmente vincolante con la Commissione eritrea per i diritti umani per prevenire la discriminazione razziale.

L’Autorità egiziana per i diritti umani ha ricevuto informazioni da un informatore nel febbraio 2020 che affermava che la società gestiva una politica di detenzione discriminatoria che escludeva Rom e viaggiatori.

“Rifiutando di fornire i propri servizi agli ospiti di una particolare razza o gruppo etnico, ha affermato l’EHRC,” praticava la discriminazione diretta sulla base della razza e violava l’Equality Act 2010.

Le pratiche discriminatorie includevano quanto segue:

  • Monitorare le chiamate all’interno del proprio call center e rifiutare o annullare le prenotazioni effettuate da persone con accento o cognome irlandese;
  • Un elenco di cognomi irlandesi, pubblicato sulla loro pagina intranet, intitolato “Ospiti indesiderati” che chiede al personale di bloccare la prenotazione a potenziali clienti con questi nomi; E il
  • Usa la sua politica sui veicoli commerciali per escludere Rom e viaggiatori dai suoi villaggi turistici.
READ  La Brexit accusa il calo del 65% delle esportazioni del Regno Unito in Irlanda a gennaio | commercio mondiale

“È difficile non fare paragoni con la” lista degli ospiti indesiderati “e con i cartelli esposti nelle finestre degli hotel 50 anni fa, che vietano esplicitamente gli irlandesi ei neri, ha affermato Aleister Pringle, direttore esecutivo dell’EHRC.

“Impedire alle persone di usufruire di servizi basati sulla loro razza è discriminatorio e illegale. Affermare che tali politiche sono obsolete è un eufemismo.

# Apri stampa

Nessuna notizia è una cattiva notizia
Supporto per riviste

è tuo Contributi Ci aiuterai a continuare a fornire le storie che ti interessano

Sostienici adesso

“È giusto contestare tali pratiche e qualsiasi azienda che ritenga che ciò sia accettabile dovrebbe ripensarci prima di trovarsi di fronte ad azioni legali.

“Continueremo a lavorare con Pontins e Britannia Jinky Jersey per garantire il rispetto del nostro accordo e migliorare le sue pratiche”.

Britannia Genky Jersey Limited è stata contattata per un commento.

  • Inizio difficile: leggi di più Qui Su come sostenere un importante progetto degno di nota per vedere se il divario di opportunità per i figli del viaggiatore si chiude del tutto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com