Murrayfield ha avuto molto a cui pensare dopo che le donne scozzesi sono apparse in Italia

Murrayfield ha avuto molto a cui pensare dopo che le donne scozzesi sono apparse in Italia

Ha perso 38-13 in Scozia contro l’Italia nella partita di apertura del Mondiale 2021. [playing in 2022] La campagna di qualificazione ha fornito un doloroso promemoria di quanto sia difficile per la squadra nazionale femminile tenere il passo con i suoi concorrenti più grandi e intraprendenti di tutto il mondo.

C’è stato un tempo in cui la Scozia si sudava quando mandava gli Assiri. I due Paesi si sono incontrati quattro volte tra il 1997 e il 2007, periodo durante il quale gli italiani non sono scesi entro i 20 punti (margine medio di 25,5 punti). Ma dal 2011, la Scozia ha ottenuto solo una vittoria su 11 incontri, e quando ha preso una decisione 14-12 a Broadwood nel marzo 2017, la percentuale di vittorie media dell’Italia in quel momento era inferiore a 19 punti.

Ci sono state situazioni che potrebbero aiutare a spiegare le prestazioni lente della Scozia in questo gioco, spesso associate alle restrizioni di gioco affrontate da una parte significativa della squadra di Brian Eason a causa del governo. Tuttavia, questo non li ha indeboliti in modo significativo rispetto ai loro omologhi italiani che non hanno avuto il rugby domestico negli ultimi 18 mesi.

Jade Conkell non ha aiutato la Scozia – quando il loro numero 8 e Star Player sono stati completamente abbinati – poiché il ritmo era buono, ha dovuto considerare la sua situazione. Quando è diventata la prima donna a firmare un contratto a tempo pieno con il rugby scozzese presso l’Accademia nel giugno 2016, è stato salutato dal CEO di Murrayfield Mark Dodson come “un significativo passo avanti sia per il rugby scozzese che per gli sport femminili”. L’allora 22enne spera di essere seguita nella coda dei professionisti da molte altre giocatrici di talento.

READ  30 Miglior Gel Ritardante Eiaculazione per te

Quattro anni e mezzo dopo, Kangel ha perso sei paesi nel 2021 perché si è formato come vigile del fuoco, che è il suo ritorno in Scozia. Era la migliore giocatrice della squadra fino a quando non si è presa quella pausa, quindi non è riuscita a tagliarla. Al contrario, dopo aver giocato incantesimi con Lily in Francia e Harlequins in Inghilterra, ha concluso che era tempo di iniziare a cercare una carriera al di fuori del rugby all’età di 27 anni.

È interessante notare che Kongal non si è mai lamentato di come è andata la sua vita da professionista del rugby.

Altri che hanno seguito percorsi di carriera come Chloe Rowley, Lisa Thompson e Helen Nelson penseranno di prendere inevitabilmente decisioni simili in futuro se non l’hanno già fatto.

Il rugby scozzese sembra essere bloccato tra l’incudine e il martello. Promuovere e incoraggiare attivamente i loro migliori giocatori a competere nella English Alliance Premiership 15s (coloro che non sono nel contratto federale RFU) contribuirà ad aumentare la qualità della squadra nazionale, ma di conseguenza indebolirà il gioco nazionale a nord del confine. Vale la pena sostenere che è importante costruire una base nazionale di successo con modelli reali, ma a cosa serve senza un forte sistema di club per attrarre, coltivare e trattenere i giocatori emergenti?

Fair to Murrayfield, con l'”Approccio strategico” recentemente pubblicato per i prossimi tre anni, hanno creato tutte le voci giuste affinché le donne si impegnino nello sviluppo del gioco. , “Successo” e, soprattutto nel contesto di questo articolo, “donne”.

I funzionari dei club che si sono distinti nella gestione dello sport femminile in Scozia sentono il vero interesse di Murrayfield per l’area, anche se i dettagli su come sarà raggiunto non sono al momento chiari e le prove sono – come sempre – budino.

READ  Non posso credere che si estenda ai parchi suburbani di Orland, non alla carne

Ciò per cui queste stesse autorità stanno spingendo è che anche se è compito dell’organo di governo aiutare e sostenere il processo di sviluppo dello sport femminile, decideranno se fare sul serio e vincere o perdere la battaglia dei club. Si tratta di creare il gioco, o quelli che amavano così tanto prima e sembra un duro lavoro per ottenere i rami.

La cattiva notizia per i club di seconda categoria è che il mondo è cambiato. Tutti i club per bambini in ogni settore della società escono dalla civiltà. Quindi, piuttosto che considerare le giocatrici di rugby come un’ulteriore seccatura che possono fare quando combattono per la sopravvivenza, è tempo di considerarle come potenziali convertitori di giochi che possono ripagare l’energia, l’entusiasmo e il ritorno finale sulla tua azienda.

Non sarà facile, non accadrà dall’oggi al domani, ma le ricompense possono essere enormi.

La Scozia, nel frattempo, affronterà una partita vincente contro la Spagna domenica. Non è facile, i loro avversari sono attualmente classificati due posti più in alto nella classifica mondiale e sono in cima dopo una vittoria shock per 8-7 sull’Irlanda nella prima partita della serie.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com