Super Mario può salvare l’Italia?

Super Mario può salvare l’Italia?

Opinione: Tutti sembrano concordare sul fatto che il compito del prossimo presidente del Consiglio, Mario Draghi, sia salvare l’Italia, ma da cosa esattamente?

Questa è la domanda che tutti si pongono, e non solo in Italia. Dopo, dopo Giuseppe Conte Un governo di coalizione instabile Inciampato Poche settimane fa, quando un partito politico molto piccolo ma ancora numericamente significativo ha sospeso il suo mandato, Mario Draghi Furono chiamati a formare il governo italiano numero 67 nel dopoguerra.

Draghi non è né un politico eletto, né un membro di alcun partito politico, ma sa come entrare nei circoli politici. Si è fatto le ossa come CEO di Banca Mondiale Tra il 1984 e il 1990, ha governato Banca Centrale Italiana Dal 2005 al 2011, prima di essere eletto presidente della Banca centrale europea Dal 2011 al 2019. L’Eurozona è stata durante il suo mandato presso la Banca Centrale Europea La sua crisi più pericolosaIl che ha spinto Draghi in prima linea negli affari finanziari europei e globali. Le sue audaci politiche di salvataggio dell’euro sono state accolte con un riconoscimento quasi universale.

Abbiamo bisogno del tuo consenso per scaricare questo contenuto del lettore rteUtilizziamo rte-player per gestire contenuti aggiuntivi che possono impostare cookie sul tuo dispositivo e raccogliere dati sulla tua attività. Controlla i loro dettagli e accettali per scaricare i contenuti.Gestione delle preferenze

Da Morning Ireland da RTÉ Radio 1, Aengus Cox racconta l’eredità di Mario Draghi dopo 8 anni alla Banca Centrale Europea

Nessuno può mettere in dubbio le qualifiche e le conoscenze di Draghi. È anche molto rispettato in Italia e all’estero. Da allora, non molte persone al di fuori dell’Italia possono nominare un solo Primo Ministro italiano Silvio BerlusconiMa tutti hanno sentito parlare del mio dragee. Questo è importante per qualcosa. Nella palude tossica della politica italiana, il rispetto universale e il riconoscimento diffuso della propria autorità è un grande vantaggio.

READ  La Tanzania presta giuramento per la prima donna a ricoprire una carica

Mentre Draghi è una grande persona, c’è qualcosa di estremamente preoccupante nella sua candidatura alla carica di Primo Ministro italiano. Il suo governo è il quinto “governo tecnocratico” in Italia negli ultimi 30 anni. Un governo tecnocratico è un governo guidato da un tecnocrate non eletto, con un gabinetto composto da un misto di personalità politiche ed esperti tecnici. Altri governi tecnocratici furono guidati Carlo Azeglio Ciampi (1993-4), Lambito Dini (1995-6), Mario Monti (2011-13) e Outgoing Conti (2018-21).

Abbiamo bisogno del tuo consenso per scaricare questo contenuto del lettore rteUtilizziamo rte-player per gestire contenuti aggiuntivi che possono impostare cookie sul tuo dispositivo e raccogliere dati sulla tua attività. Controlla i loro dettagli e accettali per scaricare i contenuti.Gestione delle preferenze

Da RTÉ Radio 1’s This Week nel 2018, il giornalista romano Paddy Agnew su Giuseppe Conte e l’Alleanza Populista Italiana

Il problema non è Draghi, ma l’idea di un “governo tecnocratico”. Molti commentatori definiscono Draghi un “paio di mani sicure” o il salvatore dell’Italia. Matteo RenziL’uomo responsabile dell’attuale crisi politica nel suo partito Italia FIFA Si è ritirato dalla coalizione di governo di Conte e si è spinto fino a dire che “Draghi è l’italiano che ha salvato l’Europa, e adesso penso che sia l’europeo che può salvare l’Italia”.

Tutti sembrano concordare che la missione di Draghi sia impossibile per salvare l’Italia, ma da cosa? La risposta sembra essere quella di salvare l’Italia da se stessa, e più precisamente, dalla sua classe politica e dai suoi rappresentanti democraticamente eletti. Questo è preoccupante, perché la scelta di un governo tecnocratico riflette una fondamentale mancanza di fiducia nel sistema democratico. Scegliendo un altro governo tecnocratico, guidato da un’altra figura politica non eletta, il potenziale danno a lungo termine per la democrazia italiana è significativo.

READ  Un irlandese muore dopo che nove storie cadono in America mentre la sua famiglia subisce una doppia tragedia

C’è una ragione molto semplice per cui i governi tecnocratici sono una cattiva idea. Quando i politici vengono sostituiti da esperti tecnici, la politica diventa ridondante. Questo invia un segnale sbagliato e potrebbe anche essere l’inizio della fine per la democrazia. Perché preoccuparsi delle elezioni, dei partiti politici e abbiamo esperti? Chi ha bisogno dei politici quando il loro lavoro potrebbe essere svolto meglio dai non politici? Qui sta il dispotismo.

Per la democrazia italiana si può solo sperare che questo sarà l’ultimo governo tecnocratico in Italia.

I governi tecnocratici delegittimano la politica democratica e dovrebbero essere evitati a tutti i costi in un paese che ha avuto una storia di fascismo. Le democrazie sono caotiche e spesso inefficaci, ma l’alternativa è molto peggiore. Fare la facile scelta di scegliere un governo tecnocratico rafforza solo l’opinione che è popolare Mussolini Negli anni ’20, quando dichiarò che “la democrazia è bella in teoria; infatti è un errore”. Questo è il motivo per cui i tecnocrati non dovrebbero sostituire i politici e gli esperti non dovrebbero sostituire i partiti politici.

Il processo democratico richiede pazienza e fiducia. Oggi, non per la prima volta, il popolo italiano incolpa i politici eletti democraticamente per tutti i loro problemi e cerca una soluzione rapida a tutti i loro problemi investendo in poteri personali forti e affidabili. Ideologicamente parlando, c’è ben poco tra la fede cieca nei superpoteri di Super Mario e il culto di Nietzsche Operminch.

Esiste un’alternativa al governo tecnocratico di Draghi? Sì, elezioni anticipate. Potrebbe non essere ciò che le persone vogliono, specialmente durante una pandemia, ma la democrazia non dipende da ciò che le persone vogliono o da ciò che è giusto per loro. La fiducia nei funzionari eletti deve essere sempre creata e rafforzata, a qualunque costo. Ciò include lo svolgimento di elezioni anticipate.

READ  Le tariffe statunitensi sono state sospese sui prodotti lattiero-caseari irlandesi

Abbiamo bisogno del tuo consenso per scaricare questo contenuto del lettore rteUtilizziamo rte-player per gestire contenuti aggiuntivi che possono impostare cookie sul tuo dispositivo e raccogliere dati sulla tua attività. Controlla i loro dettagli e accettali per scaricare i contenuti.Gestione delle preferenze

Dalle notizie di Six One da RTÉ One nel 2015, Mario Draghi ha difeso il ruolo della Banca Centrale Europea nel programma di salvataggio dell’Irlanda

A questo proposito, l’Italia potrebbe imparare qualcosa dalla Spagna, due paesi che condividono una comune storia di fascismo. Quando la Spagna ha affrontato un vicolo cieco politico negli ultimi anni per trovare una maggioranza attiva per formare un governo, ha avuto la maturità politica per non scegliere esperti per assumere il controllo del processo politico. Invece, la Spagna ha tenuto le elezioni nel 2015 e nel 2016 e due volte nel 2019. I politici eletti alla fine hanno trovato un modo per lavorare insieme per formare un governo.

Il primo governo tecnocratico italiano è stato introdotto all’inizio degli anni ’90, sotto Ciampi, come misura eccezionale per affrontare una crisi senza precedenti, ma i governi tecnocratici sono ormai la norma. Questa è una tendenza preoccupante che mina la fiducia nelle procedure democratiche. Forse nelle abili mani di Draghi, l’Italia affronta un futuro meno ambiguo, e forse anche più luminoso. Ma per il bene della democrazia italiana, si può solo sperare che questo sia l’ultimo governo tecnocratico in Italia.


Le opinioni qui espresse sono quelle dell’autore e non rappresentano né riflettono le opinioni di RTÉ


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com