Suu Kyi affronta una nuova carica in Myanmar

Suu Kyi affronta una nuova carica in Myanmar

L’esercito del Myanmar è stato oggetto di nuove critiche internazionali con una nuova accusa contro Aung San Suu Kyi, leader civile estromesso.

I generali hanno anche interrotto Internet per la terza notte consecutiva nel tentativo di sedare una rivolta anti-golpe.

Nelle due settimane trascorse da quando i militari hanno estromesso la signora Suu Kyi e l’hanno posta agli arresti domiciliari nella capitale amministrativa di Naypyidaw, una rivolta aperta è scoppiata sia nelle principali città che nelle comunità isolate dei villaggi.

L’esercito ha giustificato la sua presa del potere adducendo una diffusa frode elettorale nelle elezioni di novembre, che il partito della signora Suu Kyi ha vinto.

Dopo essere stata arrestata nel raid all’alba del 1 ° febbraio, il giorno del colpo di stato, è stata accusata in base a una vaga legge sull’importazione e l’esportazione, tramite dispositivi di comunicazione wireless trovati a casa sua durante una perquisizione.

L’avvocato vincitore del premio Nobel ha detto oggi di essere stata accusata di una seconda accusa di violazione della legge sulla gestione dei disastri del paese.

“È stata accusata ai sensi dell’articolo 8 della legge sull’esportazione-importazione e dell’articolo 25 della legge sulla gestione dei disastri naturali”, ha detto Khin Maung Zhao.

Sebbene non sia chiaro come la legge sul disastro sarebbe stata applicata nel caso della signora Suu Kyi, è stata usata contro il presidente estromesso Win Myint, anch’egli arrestato il 1 ° febbraio, in connessione con un evento di campagna che la giunta sostiene ha infranto le restrizioni relative al coronavirus .

Khin Maung Zhao ha aggiunto che la sig.ra Suu Kyi e il presidente, entrambi non ancora contattati, avrebbero dovuto comparire tramite collegamento video durante il processo del 1 ° marzo.

READ  Arlene Foster promette che l'attuale blocco sarà l'ultimo in Irlanda del Nord

Gli Stati Uniti si sono detti “turbati” dalla notizia e hanno rinnovato la loro richiesta per il rilascio della signora Suu Kyi.

“Chiediamo all’esercito birmano di rilasciare immediatamente tutti i leader civili, politici, giornalisti, attivisti per i diritti umani e altri membri della società civile detenuti ingiustamente, nonché di ripristinare il governo democraticamente eletto”, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price.

Anche il primo ministro britannico Boris Johnson ha espresso la sua condanna, descrivendo le accuse contro la signora Suu Kyi come “fabbricate” e “una chiara violazione dei suoi diritti umani”.

“Siamo con il popolo del Myanmar e faremo in modo che i responsabili di questo colpo di stato siano ritenuti responsabili”, ha scritto su Twitter.

Manifestanti davanti all’ambasciata americana a Yangon

Più di 420 persone sono state arrestate dopo il colpo di stato, secondo un elenco di arresti confermati dal watchdog dell’AAPP.

Il portavoce militare Zhao Min Tun ha detto che la signora Suu Kyi e il presidente si trovano in un “posto più sicuro” e “in buona salute”.

“Non è come se fossero stati arrestati – stanno nelle loro case”, ha detto in una conferenza stampa il generale, che è diventato vice ministro dell’informazione del paese dopo il colpo di stato.

Le forze di sicurezza hanno utilizzato misure sempre più severe per reprimere le massicce proteste di piazza a livello nazionale e una campagna di disobbedienza che ha incoraggiato i funzionari a scioperare.

Le forze si sono schierate in tutto il Paese nei giorni scorsi.

Proiettili di gomma, gas lacrimogeni e persino colpi di fionda sono stati usati contro i manifestanti e una manifestazione a Mandalay ha visto la polizia picchiare i giornalisti ore prima che le autorità tagliassero nuovamente l’accesso a Internet.

READ  Le donne che hanno aderito allo Stato Islamico non possono tornare nel Regno Unito per lottare per la cittadinanza, secondo le regole del tribunale

“Hanno spento Internet perché volevano fare cose cattive”, ha detto Win Ton, 44 anni, che vive nella capitale commerciale di Yangon.

“Non abbiamo dormito tutta la notte fino a quando non abbiamo potuto vedere cosa sarebbe successo”.

La folla è tornata incontrollata per le strade di Yangon e in tutto il paese.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com