The Green Moment of Italy – POLITICO

The Green Moment of Italy – POLITICO

Luka Pergamachi è il co-fondatore di ECCO, un think tank italiano indipendente sui cambiamenti climatici e l’energia.

Roma – Per molti anni “verde” è stata una parola trascurata nella politica italiana. Questo sta finalmente iniziando a cambiare.

Nonostante una società civile attiva e una vivace comunità imprenditoriale stabile, la mancanza di leadership politica sulle questioni verdi e il continuo fallimento dei media nel riferire sui cambiamenti climatici fanno sì che la politica verde dell’Italia non sia mai stata data per scontata.

Voglio dire, fino ad ora.

In una certa misura, grazie alla leadership verde del nuovo Primo Ministro italiano Mario Tragi, ha portato il cambiamento ambientale in prima linea nell’agenda politica e ha rivisitato le storie verdi dell’Italia. Ha già fornito più legittimità e potere in questa materia rispetto a qualsiasi altro politico italiano negli ultimi due decenni.

L’onda verde nella politica europea vista nelle elezioni del Parlamento europeo del 2019 e la spinta ad attuare un accordo verde europeo forniscono il cuscino tanto necessario. Ma la più grande sciocchezza viene dal programma di recupero del coronavirus dell’UE, di cui l’Italia è il maggior destinatario.

Roma potrebbe presto attingere a più di 200 miliardi di dollari in nuove sovvenzioni e prestiti dell’UE entro il 2026, di cui almeno il 37% dovrà essere inviato a progetti verdi. Si concentra sul governo e avvia nuove conversazioni sulle priorità del paese e sulle riforme tanto necessarie.

Anche gli obblighi internazionali dell’Italia contribuiscono a portare il clima in primo piano. L’Italia, che quest’anno assumerà la presidenza del G20, ospiterà i colloqui sul clima della COP26 a Glasgow e terrà riunioni pre-Cope a Milano a settembre.

READ  30 Miglior Cesto Pic Nic per te

Per tutto questo la politica italiana non può più ignorare il cambiamento climatico. Nello spettro politico progressista, la vittoria del presidente degli Stati Uniti Joe Biden a novembre, che si è svolta su una forte piattaforma climatica, ha reso chiaro a molti che le politiche verdi di successo possono essere tradotte in voti.

Il governo Drake sta già facendo una piccola rivoluzione. Senza perdere tempo, il Primo Ministro ha creato due nuovi ministeri: il Ministero dei Cambiamenti Ambientali, che combina la fornitura di clima ed energia, e il Ministero delle Infrastrutture e del Movimento Sostenibili. I gruppi verdi sostengono questi cambiamenti da anni; Alcuni potrebbero aspettarsi che sia un ex banchiere centrale che alla fine li implementerà.

Il primo ministro ha istituito nel suo ufficio un’unità intergovernativa a guida ministeriale responsabile dell’elaborazione del piano di cambiamento ambientale che sarà rilasciato entro la fine di maggio e sta lavorando al piano nazionale di ripresa del governo. Verrà inviato a Bruxelles entro la fine di aprile.

Un importante rimpasto della politica italiana è ora in corso mentre i partiti si muovono per riempire il vuoto politico “verde”. Il Movimento 5 Stelle è ansioso di ottenere le sue credenziali ecologiche, ma deve affrontare un problema di credibilità quando presenta un record debole di riforme verdi negli ultimi tre anni, quando era al governo. Secondo i critici, le ultime mosse schiacciano l’opportunismo. Nel frattempo, tre giovani parlamentari guidati da Rosella Muroni hanno lanciato il primo Comitato parlamentare verde in 13 anni e dicono di voler ricostruire il Partito dei Verdi italiani.

Al centro sinistra, il leader milanese Pepe Salah – un indipendente con stretti legami con il centrosinistra democratico – ha annunciato che entrerà a far parte della famiglia dei Verdi europei. È pronto per essere rieletto in autunno e corre su una forte piattaforma civile di sinistra verde. Tutte le altre grandi città italiane come Roma, Napoli, Torino e Bologna si recheranno alle urne nella seconda metà di quest’anno e forniranno il primo test per i leader verdi emergenti che stanno per conquistare posizioni chiave. L’auspicio è di ripetere il successo delle recenti elezioni assembleari in Francia.

READ  30 Miglior Letto A Castello A Scomparsa per te

Un altro grande cambiamento arriverà probabilmente dai Democratici sotto la nuova guida di Enrico Letta. Tra le priorità per la ripresa del partito c’è l’ex premier che ha proposto il cambiamento climatico. Il cambiamento ambientale potrebbe quindi diventare il fondamento della Letta Progressive Alliance in vista delle elezioni italiane del 2023.

La coalizione correrà contro una coalizione guidata dal leader della lega di destra Matteo Salvini e dai fratelli di estrema destra italiani, Georgia Meloni. Entrambe le parti hanno record deboli di azione per il clima e tollerano ancora voci scettiche sul clima nei loro ranghi, ma devono affrontare crescenti pressioni da parte dei leader locali e di una parte della loro base per elaborare un nuovo approccio che dia la priorità alla tecnologia a zero emissioni di carbonio e alla conservazione della natura.

Quando si è in stile green, il rischio di green wash dato dalla potente lobby italiana del gas è alto. Il più grande banco di prova per l’Italia – presto Europa – è come gestire il suo settore del gas e progettare una fase gas ordinata.

Qualunque cosa accada, l’Italia sarà un Paese chiave nei prossimi due anni per vedere le tracce del futuro della politica climatica europea e il successo del Green Agreement europeo.

La politica italiana potrebbe non essere nota per la sua prognosi. Ma una cosa che possiamo dire con certezza è che ciò che accade in Italia è raramente il caso in Italia.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PBGOSSIPTV.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
pbgossiptv.com